Fiat impacchetta le auto straniere dei dipendenti

Fiat impacchetta le auto straniere dei dipendenti

By on Apr 9, 2014 | 0 comments

Fra invito alla fedeltà e invadenza, la campagna di parking marketing di Fiat che fa impacchettare le auto di brand concorrenti di proprietà dei propri dipendenti nel parcheggio aziendale.

Le auto streniere, così trasformate in una sorta di monumento alla Christo en plain air, vengono corredate da un un cuore spezzato contenente una sorta di lettera d’amore “Vederti con un’altra ci ha spezzato il cuore”.
Ma Fiat non si lancia in una scenata in stile amante tradita, ma offre al dipendente poco fedele al brand un incentivo economico per l’acquisto di una nuova auto del gruppo.

Idea originale o invasione di campo?
Fin dove può spingersi il marketing?
E’ un tentativo di riallacciare una relazione o la relazione si fa troppo invadente e può ottenere effetti indesiderati?
Come l’avranno presa i diretti interessati?
Intanto i sindacati polemizzano e c’è anche chi twitta così:

 


 

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *